In Italia circa 4 milioni di persone convivono con il diabete. Coloro che soffrono di questa patologia hanno un rischio doppio di sviluppare un problema di udito. Si calcola, infatti, che quasi 1 su 2 abbia una perdita uditiva, contro il 20% dei non diabetici. Gli esperti richiamano l’attenzione su questa relazione, che può incedere pesantemente sulla qualità della vita delle persone.

Esiste un legame?

I ricercatori hanno discusso sul possibile legame tra diabete e perdita uditiva dagli anni ’60 e i primi tentativi di istituire un’associazione come questa non erano molto convincenti. Ma negli ultimi anni ci sono state crescenti prove che suggeriscono che il diabete contribuisce alla perdita dell’udito.

Uno studio del National Institute of Health (NIH) pubblicato negli Annals of Internal Medicine, ha trovato un legame forte e coerente tra udito compromesso e diabete.

Dopo aver analizzato i risultati dei test dell’udito assegnati ad un campione rappresentativo a livello nazionale di adulti in America, i ricercatori hanno riscontrato che i partecipanti con diabete avevano maggiori probabilità di avere problemi nell’udire toni a bassa, a media ed alta frequenza rispetto a persone senza diabete.

I risultati sono rimasti gli stessi dopo aver considerato i principali fattori noti che influenzano l’udito, come l’età, l’esposizione al rumore, il livello di reddito e l’uso di determinati farmaci.

 

In che modo il diabete provoca la perdita dell’udito?

Mentre non si sa esattamente perché la perdita dell’udito sia più comune tra le persone con diabete, gli studi condotti su pazienti diabetici suggeriscono che questa associazione sia causata da neuropatia (danno nervoso) , che è una complicanza comune sia del diabete di tipo 1 che di tipo 2 .

I ricercatori ritengono che alti livelli di glucosio nel sangue possano comportare problemi di udito, influenzando la quantità di sangue e di ossigeno ai piccoli nervi ed ai vasi sanguigni dell’orecchio interno. Con il passar del tempo, i nervi ed i vasi sanguigni si danneggiano, influenzando la capacità uditiva.

Come cambia la qualità della vita?

Il diabete è una patologia cronica, i pazienti devono convivere con questa malattia tutti i giorni e sono soggetti a molte restrizioni, delle regole e delle scadenze imposte dalla terapia e dalle modifiche dello stile di vita. Aggiungendo anche i problemi di udito alle conseguenze del diabete, si assiste ad un peggioramento delle condizioni di vita. L’associazione tra il diabete e l’ipoacusia, potrebbe moltiplicare la portata invalidante che i due disturbi hanno nella vita di tutti i giorni, nelle relazioni e sul lavoro.

Leave a Reply